giovedì 28 luglio 2016

La morte di Enrico II di Francia

Enrico II di Francia (1519 - 1559).

enrico ii

Anche il monarca francese ebbe una morte a dir poco singolare.

Enrico II figlio di Francesco I, arrivò al trono dopo la morte del fratello primogenito, Francesco.

Sposò Caterina de' Medici che per 10 anni rimase sterile, ma che poi gli diede ben 10 figli.

caterina dei medici


Enrico II continuò le guerre con l'Inghilterra e la Spagna con alterne fortune, fino a giungere a stabilire la pace col trattato di Cateau-Cambresis.

E veniamo alla sua morte, perché essa viene proprio dai festeggiamenti che seguirono il trattato di pace e quelli per lo sposalizio della figlia Elisabetta con Filippo II di Spagna.

Come era costume all'epoca, si susseguirono le giostre cavalleresche e proprio durante una di queste manifestazioni una scheggia, proveniente dalla lancia di Gabriele I di Lorges, lo colpisce in un occhio e penetra nel cervello. Dopo una decina di giorni di agonia Enrico II muore.


martedì 26 luglio 2016

La strana morte di Inalchuk e la vendetta di Gengis Khan

Inalchuk era il governatore dell'Otrar, regione dell'Asia Centrale, più o meno nella zona dell'attuale Kazakistan.
Inalchuk,  ebbe la sventura di arrestare i componenti di una carovana di Mongoli e di sequestrare i beni che trasportavano. Uno dei cammellieri mongoli riuscì a scappare e riferì dell'accaduto a Gengis Khan che mando un'ambasceria al sultano Maometto che pensò bene di uccidere gli ambasciatori

Gengis Khan


Gengis Khan assediò Otrar per cinque mesi. e quando Inalchuk fu catturato fu ucciso attraverso dell'argento fuso che gli fu colato negli occhi e nelle orecchie


Le altre morti misteriose della storia:


Empedocle

Pirro

Licinio Crasso

lunedì 25 luglio 2016

Un'altra morte da ricordare: Marco Licinio Crasso

crasso

Crasso, governatore della Siria e uno degli uomini più ricchi di tutta l'antichità attaccò i Parti, da tempo in rapporti tesi con Roma.
Crasso non nera granché come stratega e incappò in una delle sconfitte più dure di tutta la storia di Roma: la disfatta di Carre.

In quella battaglia Crasso trovò la morte.

Proprio perché considerato ricchissimo i Parti versarono nlla bocca di Crasso, dopo averlo decapitato dell'oro fuso!


giovedì 21 luglio 2016

La strana morte di Pirro re dell'Epiro

Pirro, quello della famosa vittoria in cui tutti noi studenti ci siamo imbattuti fu uno dei più grandi strateghi della sua epoca.


pirro epiro


Plutarco nelle sue "Vite Parallele" ci narra di questo intrepido personaggio che nell'antichità fu paragonato ad Alessandro Magno.

Pirro nacque nel 318 a C. Costretto ben presto a lasciare il suo regno, Pirro dopo varie peripezie riuscì a ritornare al potere. Le gesta che meglio conosciamo sono quelle relative alla campagna in Italia. Pirro fu chiamato dai tarantini in Italia. Taranto, infatti, una delle più potenti città della Magna Grecia era minacciata dall'incipiente e prepotente forza di Roma.


pirro

Si arriva, quindi alla famosa vittoria di Pirro.Protagonista di una sanguinosa battaglia nei pressi di Ascoli Satriano, l'esercito di Pirro conquistò una vittoria a prezzo di un numero esorbitante di vittime, tanto da fare esclamare al re:" un'altra vittoria come questa e torno in Epiro".


Veniamo, però alla curiosità relativa alla sua morte.


Dopo la campagna d'Italia Pirro ritornò in patria, ma non venne meno la sua voglia di fare il guerriero. Si imbarcò, infatti alla volta del Peloponneso e si introdusse ad Argo per dirimere una questione in tale città.


Entrato ad Argo fu colpito alla testa da una tegola, lanciata da una vecchia da una finestra. Il colpo lo fece barcollare dando il tempo a un avversario di colpirlo e ucciderlo.


mercoledì 20 luglio 2016

Sherlock Holmes personaggio reale e Churchill no

Sondaggio tra i giovani inglesi condotti nel 2008.


58% crede che Sherlock Holmes sia realmente esistito

quote sherlock


20% crede che Churchill non sia mai esistito


Le strani morti nella Storia: Empedocle

Empedocle, filosofo presocratico visse all'incirca nel V secolo avanti Cristo.

empedocle

Sapete come mori?


Si tuffò nell'Etna!

Empedocle, si riteneva un mago, un guaritore e voleva provare di essere in grado di raggiungere gli dei dell'Olimpo , almeno così afferma lo storico Diogene Laerzio

martedì 19 luglio 2016

I misteri della storia: la macchina di Anticitera

Agli inizi del 900 viene scoperto il relitto di un'antica imbarcazione, risalente al 1° secolo a.C.

Tra i reperti viene fuori un marchingegno di una trentina di centimetri assolutamente indecifrabile.

Anticitera

Di che si trattava? Gli studiosi non sanno dare per molti anni una spiegazione razionale, anzi l'oggetto si ammanta di mistero perché le molte iscrizioni a corredo vengono decifrate, ma non divulgate.

I mistero si infittisce, fino a quando agli inizi degli anni 50 uno studioso, Solla Price comincia a fornire qualche spiegazione plausibile. Si tratta di un calcolatore meccanico.



Banale? Non tanto se si pensa che l'oggetto risale a un'epoca in cui non c'è traccia di manufatti simili.

siracusa

In questi giorni la notizia che un gruppo di studiosi è riuscito, con l'ausilio di complicatissimi strumenti a capire il perfetto funzionamento della macchina di Anticitera.

La macchina era un calendario solare e lunare, in grado di prevedere eventi astronomici come le eclissi e utilizzato per fissare le date delle Olimpiadi.

Il mistero resta. Macchine di questo tipo sono state sì costruite , ma intorno all'anno mille.
Allora da dove proveniva la macchina di Anticitera. In maniera molto grossolana, interpretando le iscrizioni presenti in lingua greca si pensò che la provenienza fosse proprio la Grecia, ma probabilmente questa ipotesi è sbagliata.

Si tratta di Grecia, ma della Magna Grecia, cioè l'Italia de Sud e in particolar modo di Siracusa.

archimede


A Siracusa, infatti c'è Archimede il più grande genio dell'antichità e solo il suo ingegno avrebbe potuto immaginare una macchina di quel genere.

Un esemplare unico, appannaggio di pochi, ma testimonianza dell'enorme progresso scientifico raggiunto nel campo matematico e astronomico in quegli anni. Sviluppo in gran parte perso durante il periodo romano.

archimede

Qualcuno obietta che vi sono pochi riferimenti storici che possano descrivere tal genere di macchina per cui avanzano ipotesi ardite, come quelle di civiltà sconosciute.

A me piace pensare all'ipotesi siracusana, che è anche quella più accreditata storicamente. Dispiace , però pensare a come il progresso abbia, in fondo fatto arretrare quelle terre. Il Sud dell'Italia si è trasformato da culla di civiltà a sinonimo di arretratezza.

lunedì 18 luglio 2016

18 luglio del 64 dC. L'incendio di Roma


Accadde oggi

incendio roma
L'incendio di Roma
Grande incendio, nella zona del Circo Massimo che devastò gran parte della Capitale dell?Impero.
Si diffuse la voce che fossero stati i Cristiani ad appiccarlo, mentre più probabilmente le cause furono accidentali, anche se qualcuno ipotizzò la complicità dello stesso Nerone.

La Storia ci ha tramandato di un Nerone, intento ad ammirare l'incendio cantando le gesta di Troia e accompagnandosi con la lira.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...